igort - shopping
igort - shopping
playlist
Quaderni ucraini vol. 2 - Books Cartoons
<span class='poptitle'>[BOOKS CARTOONS]</span> Quaderni ucraini vol. 2 <span class='poptitle'>|</span> copertina
<span class='poptitle'>[BOOKS - CARTOONS]</span> Quaderni ucraini vol. 2 <span class='poptitle'>|</span> tavola 01
<span class='poptitle'>[BOOKS - CARTOONS]</span> Quaderni ucraini vol. 2 <span class='poptitle'>|</span> tavola 02
<span class='poptitle'>[BOOKS - CARTOONS]</span> Quaderni ucraini vol. 2 <span class='poptitle'>|</span> tavola 03

Editore: Oblomov
Pagine: 168 - colori, brossura
Formato: 17x24 cm
Collana: Herriman
ISBN: 9788831459563
Prezzo:20,00 + spedizione (€ 4,50)


Quaderni Ucraini. Diario di un’invasione è il secondo volume dei Quaderni ucraini, il racconto in diretta dell’aggressione dell’Ucraina da parte della Russia di Putin, un reportage disegnato che testimonia giorno per giorno, attraverso la viva voce dei civili, la vita sotto i bombardamenti, nelle città assediate.
Forte di una rete di testimoni sul campo, costruita nel tempo, a partire dal soggiorno di due anni in Ucraina e dalle lunghe permanenze nei paesi dell’ex Unione Sovietica, Igort registra quotidianamente decine di telefonate che raccontano la vita di stenti e privazioni della popolazione ucraina. L’evacuazione obbligata, la ricerca disperata dei parenti, del cibo, dell’acqua. Un affresco desolante e umanissimo in cui anche il sale o il pane diventano beni indispensabili per ritrovare una parvenza di umanità e normalità.
Dopo aver raccontato, nel primo volume dei Quaderni ucraini - best seller pluripremiato, pubblicato in tutta Europa, Stati Uniti e Asia - le radici di questo conflitto, Igort ritorna a scrivere dell’Ucraina per dare voce a chi solitamente rimane inascoltato: l’uomo comune che vive e soffre le conseguenze di una guerra insensata e brutale.
Quaderni ucraini. Diario di un’invasione registra dal basso l’incedere apparentemente inarrestabile di una guerra fratricida. La resistenza ucraina, la superiorità militare della Russia, la determinazione di un popolo che soffre ma non cede. Speranza, disillusione, orgoglio e solidarietà costruiscono la struttura drammatica ed emotiva di questo volume.